forum di libri
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Garibaldi non si tocca!!

Andare in basso

Garibaldi non si tocca!! Empty Garibaldi non si tocca!!

Messaggio  Poppea il Dom Giu 06, 2010 12:26 am

Incredibile, quanto più si cerca di difendere la storia da attacchi futuristici della nuova modernità più si adottano situazioni alquanto assurde per sconvolgere la nostra Città.

Caltanissetta ha tanti problemi e si tenta di distruggere quel poco che le resta, la sua Storia e la Storia d' Italia alla quale involontariamente appartiene.

Ho letto ieri stupita e sconvolta l' intervento del Sg. Oscar Carnicelli al quale con il massimo rispetto voglio obiettare in tutto e per tutto che si possa spostare la collocazione originale dalla Piazza Calatafimi del nostro amato Garibaldi, impossibile pensare che la Piazza Calatafimi, dove in tempi molto lontani si svolgevano le riunioni dei Garibaldini in giubba rossa possa essere privata del monumento alla sua memoria.

La statua di Garibaldi è collocata nella sede corretta e la migliore immaginabile, frontalmente alla fonte della cultura massima nissena, ovvero la Biblioteca Comunale Scarabelli.

La statua di Re Umberto I,invece, storicamente è stata collocata davanti alla Chiesa del Collegio, proprio a signicare la vicinanza del clero alla Monarchia e in Piazza Calatafimi non avrebbe alcun significato storico tanto più che il Corso Umberto, si chiama in questo modo in quanto la statua fa capolino a metà del Corso stesso.

La fontana del Tritone, è come la Fontana di Trevi per Roma, chi penserebbe mai di spostarne l' ubicazione in altra sede o di spostare il Colosseo a Fiumicino ammesso fosse possibile?

Mi sembra ci si stia allontanando dai veri problemi della città per pensare a rovinare l' immagine attuale e nel contempo storica di Caltanissetta.

In un periodo dove i Comuni sono in grave dissesto finanziario, l' unico pensiero è quello di rovinarne l' immagine agli occhi dei propri cittadini e dei turisti che venendo a Caltanissetta ritroverebbero una città squallida e senza più senso né storico, né civile.

Mi auguro che si tenga conto di tali considerazioni, per il bene della nostra città che tutti dovremmo amare, almeno tutti coloro che qui sono nati e rispettarne la storia nella massima totalità; pensiamo piuttosto a renderla più piacevole senza oltraggiarne i suoi simboli.




Rosaria Del Popolo - Caltanissetta

Cell. 3405944642 – 3923499948
http://www.webalice.it/rosaria.delpopolo
http://espress74.blog.espresso.repubblica.it/
http://www.lulu.com/content/1392953

Poppea

Messaggi : 252
Data di iscrizione : 06.06.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum