forum di libri
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Morti bianche:un'altra vittima del lavoro che sarà dimenticata

Andare in basso

Morti bianche:un'altra vittima del lavoro che sarà dimenticata Empty Morti bianche:un'altra vittima del lavoro che sarà dimenticata

Messaggio  Poppea il Sab Ott 23, 2010 2:04 pm

http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Campania/Operaio-muore-fulminato-da-una-
scarica-elettrica-a-Torregaveta-nel-napoletano_311144336921.html

Io non conoscevo Salvatore. E' morto mentre lavorava onestamente per il bene
della sua famiglia in un impianto che serve a migliorare un servizio pubblico.
I lavori di ammodernamento di un sito in esercizio sono sempre complicati e
prevederebbero una vigilanza accurata che di questi tempi significa impiego di
risorse che non ci sono. E allora come si fa'? Tentiamo così...tanto ci è
venuta bene l'altra volta..purtroppo stavolta vi è venuta male...salvatore ci
ha rimesso la pelle. La dinamica dei fatti sarà accertata dalla magistratura
con i tempi che nel sud sono biblici ( e chissà che non vi siano reticenze), ma
allora quando sapremo come evitare di fare altre vittime? Le formule sono note:
prevenire è meglio che curare...ma scarichi tutto su una sola persona come fai
prevenzione? Mentre ieri sera un padre di famiglia non è tornato a casa,
qualche solerte funzionario si preoccupava che il personale non creasse
difficoltà bloccando lo straordinario. Non per dire, ma ormai i turni in buona
parte delle aziende sono coperti mediante doppie prestazioni senza rispetto per
il ristoro dei tempi di reazione.Questo significa qualche euro in più ma anche
trasformare un rischio in pericolo.E allora meglio povero marinaio che ricco
pescatore dice il proverbio...meglio starsene a casa magari con qualche
contestazione inventata da chi ha fatto di questo lavoro un mestiere, che
rischiare la vita per difendere sacche di inefficienza. Gli organici ormai
sono un retaggio del passato... oggi contano i costi e i ricavi, e se muore un
povero cristo... the show must go on. Il tutto è stato annunciato ai preposti
degli enti interessati che come di consueto hanno sciorinato un repertorio di
scuse ormai logore, accecati dal loro arrivismo e con lo sguardo rivolto alla
propria carriera con qualche morto in più sulla coscienza che non hanno più
GENDOLAVIGNA GIUSEPPE

Poppea

Messaggi : 252
Data di iscrizione : 06.06.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum