forum di libri
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Obesità e sovrappeso: il rischio è un cervello mini

Andare in basso

Obesità e sovrappeso: il rischio è un cervello mini Empty Obesità e sovrappeso: il rischio è un cervello mini

Messaggio  Poppea il Mer Giu 23, 2010 11:41 pm

Secondo uno studio pubblicato sugli Annals Neurology, l' obesità addominale e il sovrappeso sono associabili ad una riduzione del volume del cervello e ad un conseguente aumento del rischio di demenza. La notizia arriva a seguito di mirate ricerche atte a rintracciare una connessione tra obesità e dimensioni del cervello. Ovviamente altri studi continuano ad essere svolti in questi giorni per esser certi del risultato, ma se davvero ci fosse una relazione tra obesità e cervello, ci sarebbe un motivo in più per tenere sotto controllo il sovrappeso e pensare di eliminare il grasso in eccesso.
I risultati della ricerca sull' obesità e il grasso in eccesso in correlazione all'atrofia cerebrale
Il dott. Sudha Seschadri della Boston University ha condotto delle ricerche su di un campione di 730 persone con età media di 60 anni, metà di queste con problemi di obesità e metà con parametri cerebrali nella norma. È stato poi rilevato il loro indice di massa corporea (BMI), è stata misurata la circonferenza del girovita, il rapporto vita – fianchi e il grasso addominale. In seguito, è stato esaminato il volume totale del cervello attraverso una risonanza magnetica. Il risultato ha evidenziato nei soggetti con problemi di obesità o sovrappeso un regresso delle dimensioni del cervello, mentre nei soggetti non sofferenti di obesità una normalità di tali dimensioni. Questa ricerca mostra, dunque, un forte legame tra l'obesità e l'aumento del rischio di demenza.
L' obesità e il grasso in eccesso non sono l'unica causa dell'atrofia cerebrale
Secondo gli esperti il legame tra obesità e dimensioni del cervello dipenderebbe dall'infiammazione che il grasso in eccesso provoca nel nostro organismo. Chi è in sovrappeso o soffre di obesità presenta infatti una continua infiammazione dei tessuti adiposi, ma anche altri organi vengono compromessi e si infiammano con il grasso in eccesso. Tale situazione crea le condizioni favorevoli per un regresso del cervello. Oltre all'obesità altro fattore di rischio causante l'atrofia cerebrale è il diabete.
Come è ormai noto, il diabete spesso si manifesta più facilmente in soggetti in sovrappeso o con problemi di obesità per cui in questa sorta di reazione a catena, l'unica alternativa è quella di tenere a bada il grasso di troppo. Un corpo sano ha più possibilità di mantenersi sano, un organismo compromesso da malattie come l' obesità invece causa una serie di altre patologie gravi e la ricerca continuamente ci dimostra questo.
Donatella Pastore
Fonte originale: www.euroclinix.it

Poppea

Messaggi : 252
Data di iscrizione : 06.06.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum